Blog Tigri Domestiche

Come utilizzare il servizio Blog

Servizio Blog Tigri Domestiche è riservato agli utenti registrati sul nostro Portale.

Per iniziare basta effettuare login e passare sulla pagina principale dei Blog e cliccare pulsante “Aggiungi testo”.  È sufficiente seguire tutte le istruzioni e alla fine riscrivere codice di sicurezza. Il contenuto sarà pubblicato dopo la accettazione dall’Amministratore.

Regolamento:

Servizio Blog è riservato esclusivamente agli utenti registrati su Portale www.tigri-domestiche.it

Ciascun utente che ha concluso con successo la procedura di registrazione sul sito ha lo spazio per creare il proprio blog personale.

Comportamento

 Gli utenti sono tenuti a comportarsi con educazione nel Blog e, in particolar modo, sono pregati di trattare con il dovuto rispetto i nuovi iscritti.

Sono inoltre vietati:

  • Atteggiamenti e/o posizioni di contestazione, presi a titolo gratuito, palesemente ostili nei confronti degli Amministratori del Blog;
  • Atteggiamenti e/o posizioni di contestazione, presi a titolo gratuito, palesemente ostili nei confronti degli altri utenti del Blog;
  • Incitamento al mancato rispetto delle presenti regole miranti alla esclusiva destabilizzazione della normale e pacifica partecipazione attiva al Blog.

 Non sono inoltre permessi:

  • Argomenti ritenuti non idonei allo spirito del Blog, cioè contrari al buon gusto ed al pudore, o comunque in grado di offendere la sensibilità di altri utenti.
  •  Il pubblicare materiale che violi le leggi sul copyright e sul diritto d'autore.

Se sei d'accordo con le nostre regole, sei benvenuto su Blog Tigri-Domestiche.

 

 

Ci vogliono 7 vite per salvare 1

Ci vogliono 7 vite per salvare 1

Eppure a volte ci vogliono 7 vite per salvarne una.

Così recita la locandina di un film che era nelle sale a dicembre, A spasso con Bob. Il film è tratto da una storia vera, quella del chitarrista James Bowen e del suo amico, il gatto Bob.



Véronique Aiache nel libro La terapia delle fusa afferma: “Sapevamo che accarezzare un gatto fa abbassare la pressione arteriosa e il ritmo cardiaco. Avevamo constatato anche che le fusa del gatto hanno un effetto calmante sul bambino che si muove nel ventre della madre. Studi più recenti rivelano che le fusa facilitano inoltre la guarigione di disturbi osteoarticolari, muscolari, tendinei e respiratori”.
 Ma se avete bisogno ancora di altre scuse per dividere la vostra vita con un gatto, sappiate allora che i gatti ‘ripuliscono’ l’ambiente nel quale viviamo dalle energie negative. Certo nel nostro mondo occidentale, dove già l’anima risulta essere un concetto poco docile, figuriamoci prana e vibrazioni sottili. Sono solo alcuni anni che si è potuto dimostrare come i campi ionici negativi prodotti dall’aria di montagna, facciano davvero bene, eppure sembrava fantascienza. Memorie energetiche esistono, persone negative pure e anche situazioni ambientali con energie tossiche. 
  Il gatto si prende cura anche di questa parte di noi, delle nostre energie sofferenti. Secondo l’artista ravennate esperto di paesaggi sonori, Luigi Berardi, i gatti calamitano appunto le energie negative tanto che era usanza contadina, prima di comprare casa, di lasciarci una notte un gatto. E non sono pochi quelli che non hanno voluto trasferirsi dato che il gatto continuava a mostrare reazioni (apparentemente) scomposte.
  Eppure a volte ci vogliono 7 vite per salvarne una.
Così recita la locandina di un film che era nelle sale a dicembre, A spasso con Bob. Il film è tratto da una storia vera, quella del chitarrista James Bowen. Mentre la pellicola scorre si può osservare uno spaccato delle periferie, in questo caso una Londra meno da pacchetto turistico, ma le periferie di cui si parla sono anche quelle dell’animo umano. Il film non vuole essere troppo impegnato – in sala c’erano anche molti bambini – ma racconta, con leggerezza, le fatiche del vivere e la speranza che un’amicizia . E non solo quelle di un eroinomane introverso. L’alfabeto delle emozioni e le solitudini quotidiane senza toni squallidi. Come diceva quello “l’amore conta” anche se qui a ricordarcelo è un gatto, un bel gattone rosso che a parte le scene più pericolose - è quello vero che su facebook, a streetcat named Bob - ha oltre 500mila follower. L’amicizia tra il chitarrista e il gatto dura dal 2007. Ora sono entrambi famosi – tra le loro fan c’è perfino la principessa Kate Middleton - eppure continuano ad esibirsi per strada come facevano all’inizio quando venivano scansati e umiliati, solo che ora lo fanno per aiutare chi è in difficoltà.
E così si mette anche fine alla maldicenza che vuole i gatti opportunisti…Il film è tratto dal libro omonimo, di cui esistono anche versioni per bambini.



06-01-2017 Barbarabellinelli

Aggiungi commento

Pubblicità

Tigri Domestiche Shop Gioielli
Avere un gatto accanto è l'unico modo tollerabile di essere soli in due.
- Gianna Manzini

Statistica - Gatto, Tigri Domestiche

Sei 1 523 utente del Portale Tigri-Domestiche.
Oggi sono state aperte: 6 588 pagine.

Utenti presenti ora sul Portale:
Visitatori: 68,
Utenti registrati: 1.

Navigazione

La nostra comunità