Blog Tigri Domestiche

Come utilizzare il servizio Blog

Servizio Blog Tigri Domestiche è riservato agli utenti registrati sul nostro Portale.

Per iniziare basta effettuare login e passare sulla pagina principale dei Blog e cliccare pulsante “Aggiungi testo”.  È sufficiente seguire tutte le istruzioni e alla fine riscrivere codice di sicurezza. Il contenuto sarà pubblicato dopo la accettazione dall’Amministratore.

Regolamento:

Servizio Blog è riservato esclusivamente agli utenti registrati su Portale www.tigri-domestiche.it

Ciascun utente che ha concluso con successo la procedura di registrazione sul sito ha lo spazio per creare il proprio blog personale.

Comportamento

 Gli utenti sono tenuti a comportarsi con educazione nel Blog e, in particolar modo, sono pregati di trattare con il dovuto rispetto i nuovi iscritti.

Sono inoltre vietati:

  • Atteggiamenti e/o posizioni di contestazione, presi a titolo gratuito, palesemente ostili nei confronti degli Amministratori del Blog;
  • Atteggiamenti e/o posizioni di contestazione, presi a titolo gratuito, palesemente ostili nei confronti degli altri utenti del Blog;
  • Incitamento al mancato rispetto delle presenti regole miranti alla esclusiva destabilizzazione della normale e pacifica partecipazione attiva al Blog.

 Non sono inoltre permessi:

  • Argomenti ritenuti non idonei allo spirito del Blog, cioè contrari al buon gusto ed al pudore, o comunque in grado di offendere la sensibilità di altri utenti.
  •  Il pubblicare materiale che violi le leggi sul copyright e sul diritto d'autore.

Se sei d'accordo con le nostre regole, sei benvenuto su Blog Tigri-Domestiche.

 

 

A ciascuno il suo museo

A ciascuno il suo museo

Il senso estetico dei gatti è così spiccato che alcuni esemplari cercano di entrare al museo e altri sono custodi, con tanto di contratto, in un museo d'arte...



  I protagonisti sono due gatti. E da due anni stanno cercando di entrare in tutti modi in un…mercato del pesce? Giammai. In un negozio di macelleria? Nemmeno. Coi gatti si sa che niente è normale, ordinario…e infatti questi due vorrebbero entrare al Museo d’arte della città giapponese di Onomichi. Qualcuno ha messo in relazione questa loro perseveranza con l’apertura di una mostra fotografica dal titolo ‘Gatti’. La prima incursione è stata tentata dall’ingresso principale, quasi si sentissero autorizzati a visitare la gatteria. L’impresa viene fotografata e diffusa sui social, e in poco tempo ha visto moltiplicare i fan dei due assetati d’arte. I due, uno nero e uno rosso, ora hanno anche nomi da cristiani: Ken Chan e Gosaku. Poiché sono essere perspicaci, hanno fiutato questo interessamento nei loro confronti, e hanno pensato di fare base nel quartiere per prendersi tutte le attenzioni, anche quelle dei turisti del museo. Dentro al museo però ci sono, anche se in maniera virtuale. Infatti al bookshop si vendono borse con le loro immagini e sono immortalati nelle fotografie nell’account del museo.

  Altro museo, altra città e altri gatti. Siamo nella città di Serpukhov, a sud di Mosca, dove un gatto è diventato addirittura custode del museo cittadino. Si chiama Maray, in onore alla grande collezionista russa di quadri, Anna Maraeva. L’assunzione ha del miracoloso, come spesso accade anche per gli umani: la direzione per pubblicizzare la ricerca di personale, aveva mandato ai media la fotografia del gatto che firmava un contratto. Ma i giornali hanno preso sul serio la notizia e hanno iniziato a scrivere molti articoli sul museo. Il contratto è stato regolarizzato con la fornitura di scatolette e pesce fresco per l’ex randagio con la coda rossa a strisce. La fama del museo e del gatto sono diventate mondiali, tanto che ora si cerca un secondo custode, ovviamente e rigorosamente, gatto.



26-11-2018 Barbarabellinelli

Aggiungi commento

Pubblicità

Tigri Domestiche Shop Gioielli
Vedere un gatto bianco di notte porta sfortuna.
- Supersittizone americana

Navigazione

La nostra comunità